AUTORIZZAZIONI PRELIMINARI ALLO SVOLGIMENTO DELL'ATTIVITA' RILASCIATE DA ENTI TERZI

Preliminarmente alla presentazione dell'istanza e quindi preliminarmente all'avvio dell'attività, in funzione delle operazioni che si desidera svolgere, potrebbe essere necessario essere in possesso di autorizzazioni rilasciate da Enti terzi.

Di seguito si forniscono gli indirizzi necessari ai fini dell'ottenimento di queste ultime, utili anche in caso di dubbi o informazioni da richiedere all'Ente interessato.

Autorizzazioni richieste per l'avvio dell'attività potrebbero essere:

  • documentazione relativa al rischio incendio, in base alle indicazioni presenti sul sito del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco;
  • autorizzazione alle emissioni in atmosfera, per attività ordinarie in deroga, ai sensi degli articoli 269 e seguenti del Decreto Legislativo 03/04/2006, n. 152, in base alle indicazioni e alla modulistica presenti sul sito della Provincia;
  • autorizzazione allo scarico idrico:
    • Ufficio d’Ambito (ATO) della Provincia per scarichi in fognatura di acque reflue industrialiacque reflue assimilate alle domestiche e di prima pioggia, in base alle indicazioni e alla modulistica presenti sul sito dell'ATO della Provincia;
    • Provincia per scarichi in corso d’acqua superficialestrati superficiali del sottosuolo (pozzo perdente, subirrigazione), suolo/sottosuolo di acque meteoriche e di lavaggio aree esterne in base alle indicazioni e alla modulistica presenti sul sito della Provincia;
    • gestore del servizio di fognatura e depurazione per scarichi di acque reflue domestiche (servizi igienici) in fognatura, in base alle indicazioni e alla modulistica forniti da quest'ultimo.
  • autorizzazione all’acquisto/utilizzo/stoccaggio di gas tossici in base alle indicazioni presenti sul sito dell’ASL territorialmente competente;
  • autorizzazione allo stoccaggio/recupero/trattamento rifiuti in base alle indicazioni e alla modulistica presenti sul sito della Provincia;